Vigneti Vallorani - Produttore selezionato da Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Vigneti Vallorani
Una storia lunga oltre 100 anni stringe in un legame indissolubile la famiglia Vallorani e l’amore per la terra. Correva l’anno 1903 quando gli avi dei Vallorani si trasferirono nella proprietà di Colli del Tronto per lavorare i terreni con un contratto di mezzadria. Sessant’anni e qualche generazione più tardi, i nonni di Rocco Vallorani, enologo e attuale frontman dell’azienda, riscattarono i terreni e con una scelta di campo precisa e lungimirante, impiantarono vigneti e uliveti di varietà autoctone arrivati fino ad oggi.

I loro vini sono sincera espressione del territorio Piceno, sono figli di un'agricoltura sostenibile, rispettosa delle tradizioni locali e della salubrità dell'ambiente. Ma sono figli soprattutto di vigneti instancabili, con fino a 60 anni di età, che si nutrono da terreni argillosi e si trincerano dietro un’ampia fascia di vegetazione spontanea a salvaguardia della biodiversità. L’arte è una componente fondamentale per la famiglia Vallorani: tutte le loro etichette sono vestite con opere d’arte di artisti locali. I nomi dei vini, invece, sono ispirati alla tradizione picena e alla storia della loro famiglia.
Perché è in Winey? remove
La famiglia Vallorani somiglia un po’ a una barca a vela che naviga in modo assolutamente irreprensibile verso la consacrazione. Quest’azienda incarna modernità, tradizione e rispetto dell’ambiente come poche aziende riescono a fare. Sfrutta il vento come fosse un soffio di libertà e oggi ha tutte le carte in regola per fare la differenza.
On this date remove
Nello stesso anno in cui Rocco Vallorani metteva a segno la sua annata migliore, la 2010, John Isner e Nicolas Maur a Wimbledon giocavano la partita più lunga della storia del tennis.
Anno di fondazione
1963
Patron
Rocco Vallorani
Conduzione enologica
Rocco Vallorani
Ettari vitati
8
Bottiglie prodotte
25000
Indirizzo
Contrada la Rocca, 28, 63030 Colli del Tronto (AP)
Email
info@vignetivallorani.com
Telefono
328 273 8493
I vini selezionati
Lefric 2018
Marche Bianco IGT BIO
Questo vino è nato per caso, dal ricordo improvviso delle tecniche di vinificazione utilizzate dal nonno di Rocco e Stefano. Con la voglia di ripristinare quei metodi, nel 2015 hanno dedicato una piccola parte delle uve di Trebbiano e Malvasia a questo progetto. 10 giorni di macerazione in piccole anfore di terracotta marchigiana, poi la svinatura e l’affinamento di 10 mesi sur lies in anfora e in acciaio. Lefric è un vino libero, sincero e irriverente. In etichetta l'opera “Notte di Luna piena” dell'artista Spirito Santo.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
1700
Tipologia
Bianco
Denominazione
Marche Bianco IGT BIO
Vitigni
Trebbiano 70%, Malvasia 30%
Alcol
12°
Affinamento
Sur lies, 1/2 in acciaio e 1/2 in anfora
Note di degustazione
Il vino è giallo paglierino carico con riflessi oro, complesso al naso con note complessità, fragranti, speziate, di erbe aromatiche di frutta secca. In bocca è intenso con buona freschezza rinforzata da richiami minerali, retrogusto lungo e sapido.
Koné 2015
Piceno Superiore DOC BIO
Koné nel dialetto piceno indica qualcosa di prezioso. E infatti le uve di Montepulciano e Sangiovese, raccolte unicamente a mano, sono il frutto dei vigneti di famiglia vecchi 60 anni. Dopo circa 30 giorni di macerazione il vino è lasciato riposare per 18 mesi in piccoli tini di rovere francese poi per 12 mesi in bottiglia. Koné è un vino potente e intenso, che alla sua irruenza, però, coniuga una buona acidità e una straordinaria eleganza. In etichetta l’opera “Maia” di Silvia Luciani.
Annata
2015
Bottiglie prodotte
3300
Tipologia
Rosso
Denominazione
Piceno Superiore DOC BIO
Vitigni
Montepulciano e Sangiovese
Alcol
14°
Affinamento
18 mesi in barrique e 12 mesi in bottiglia
Note di degustazione
Rosso rubino intenso con riflessi violacei. Al naso è molto complesso con note di frutta a bacca rossa e liquirizia con nuance di spezie, caffè, cioccolato e cuoio. Il tannino è robusto ma elegante, ottima la persistenza.
Sorlivio 2015
Marche Rosso IGT BIO
Un vino raro, prodotto solo in 600 bottiglie l’anno e solo nelle annate più vocate. Nasce da una selezione di uve Sangiovese dei vigneti vecchi 60 anni ed è figlio di una sfida: dimostrare che lavorando bene, i vini da Sangiovese del Piceno possono benissimo reggere il confronto con quelli toscani. Il nome è una dedica a nonno Livio, alla sua vita di sacrifici fatti unicamente per riscattare i terreni sui quali ha lavorato e per garantire un futuro migliore alla sua famiglia. In etichetta ” Controluce” dell’artista Nazario Ricchi.
Annata
2015
Bottiglie prodotte
600
Tipologia
Rosso
Denominazione
Marche Rosso IGT BIO
Vitigni
Sangiovese 100%
Alcol
14°
Affinamento
22 mesi in piccole botti di rovere, 24 mesi in bottiglia
Note di degustazione
Rosso con sfumature granato, complesso al naso con note di piccoli frutti a bacca rossa, nuance speziate e tostate, caffè e cioccolato. Al gusto presenta tannini vellutati ed eleganti, lunga persistenza, con buon nerbo acido.
Prova la Wine Box di Ottobre