La Chiusa - Produttore selezionato da Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
La Chiusa
"Forse, la libertà non è scegliere, ma custodire l'essenza di tutte le cose che non ci lasciano assenti." E Stefano Ientile un uomo libero lo è per davvero. Dal 2011, dopo un passato da architetto, custodisce gelosamente il fondo di famiglia in contrada La Chiusa-Beviero a Montevago, nella Sicilia Sud-Occidentale. L'azienda si estende fra vigneti e uliveti per quasi 10 ettari, su un altopiano calcarenitico accarezzato costantemente dal Libeccio e dal Maestrale, limitrofa ai ruderi del vecchio paese distrutto dal terremoto del '68. Le uve godono di un clima gentile, le brezze saline del mare, a poca distanza, giungono miti e la terra, da sempre generosa, dona ai frutti mineralità e profumi unici. Stefano e la sua famiglia hanno scommesso sulla qualità, sul lavoro artigianale e sul rispetto del territorio e dell'ambiente. Coltiva e vinifica - senza l'uso di sostanze chimiche - il Catarratto, il Grillo, il Syrah, il Nerello Mascalese e il Perricone, assecondando l'essenza del frutto ed esaltandone le naturali inclinazioni. In questo luogo ricco di storia, Stefano ha deciso di tornare, per fare vino e reimparare dal vino.

La Chiusa gode di un'innata biodiversità apportata dalla presenza di innumerevoli specie, spontanee e non. Agrumi, mandorli e carrubi si alternano su un manto verde di erbe endemiche che si susseguono di stagione in stagione. Tale ecosistema dona alla terra, ai vigneti e alle uve, una naturale fonte di nutrimento e sostanza organica e insieme alle caratteristiche dei suoli, il frutto conserva decisa memoria aromatica e intensa espressione varietale, a favore di una ben definita identità territoriale. Ma i vini di Stefano non sono solo il frutto della natura, sono dannatamente personali. La sua mano sapiente e un po' incosciente crea prodotti estremamente decisi, riconoscibili e - possiamo dirlo con un buon grado di certezza - clamorosamente emozionanti.
Perché è in Winey? remove
Quando ti dedichi anima e corpo alla costruzione di un sogno, quando senti un amore viscerale che ti scorre dentro, quando in quello che fai ci credi per davvero, allora puoi stare ben certo che il destino ti riserverà qualcosa di straordinario. Stefano è un fuoriclasse del vino. Non potevamo lasciarcelo scappare!
La cantina add
Anno di fondazione
2011
Patron
Stefano Ientile
Conduzione enologica
Stefano Ientile
Ettari vitati
5
Bottiglie prodotte
10000
Indirizzo
SP43, 92010 Montevago AG
Email
info@lachiusavini.it
Telefono
I vini selezionati
Naturale
Pietragialla 2019
Terre Siciliane IGT
Questo Catarratto non assomiglia a nessun altro. Dentro c'è tutto il carattere gentile e determinato di Stefano Ientile. Un vino controcorrente, ma di un controcorrente che riesce a emozionare come il mare in una sera d'estate. Stefano lo vinifica in acciaio senza inseguire le mode, per portare in bottiglia le caratteristiche uniche di queste terre rosse di altopiano. Un vino che è un'ode alla Sicilia. Quando la bottiglia sarà finita ne vorrete ancora. Noi vi abbiamo avvisato!
Annata
2019
Bottiglie prodotte
1300
Tipologia
Bianco
Denominazione
Terre Siciliane IGT
Vitigni
Catarratto 100%
Alcol
13°
Affinamento
4 mesi in acciaio e 2 mesi in bottiglia
Note di degustazione
Color giallo paglierino brillante, con unghia tendente al verdolino. Al naso è ampio, delicato, ma con piacevole intensità. Sentori floreali e sulfurei al naso, pesca e albicocca al palato. Grande freschezza e sapidità,
Naturale
Qb 2019
Catarratto Metodo Ancestrale
Il Metodo Ancestrale di Stefano Ientile è un ritorno al passato. Se chiudete gli occhi verrete catapultati indietro nel tempo, ma se vorrete tenerli aperti ve ne accorgerete lo stesso, dal colore e dal tappo a corona sempre più utilizzato per i rifermentati in bottiglia come questo. Qb è essenziale persino nel nome. Niente fronzoli, solo schiettezza e unicità. Stefano ha sperimentato a lungo prima di trovare la dimensione di questo vino, giocoso e divertente. Think different!
Annata
2019
Bottiglie prodotte
1500
Tipologia
Bianco
Denominazione
Catarratto Metodo Ancestrale
Vitigni
Catarratto 100%
Alcol
12°
Affinamento
6 mesi in bottiglia
Note di degustazione
Il colore è giallo ambrato. Al naso salgono prepotenti i sentori di frutta esotica con note agrumate piacevolissime. Al palato è estremamente fresco e dissetante.
Naturale
Unaluna 2018
Vino Bianco
Una chicca da 500 bottiglie l'anno. Unaluna 2018 è la Creatura con la C maiuscola di Stefano Ientile. Un vino semi-macerato che non vuole passare assolutamente inosservato. Esuberante senza mai eccedere. Avvolgente ma delicato. Perché semi-macerato? Perché Stefano ha quel pizzico di follia che tanto ci piace e lascia macerare per un lungo periodo le uve Grecanico, poi affina le uve Catarratto in botti d'acacia e li unisce in matrimonio per 2 mesi in acciaio. Il risultato è un vino di una forza straripante: è un inno alla natura. Grazie Stefano, il senso di essere un vero artigiano è tutto qui dentro.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
500
Tipologia
Orange
Denominazione
Vino Bianco
Vitigni
Catarratto e Grecanico
Alcol
14°
Affinamento
6 mesi in botte d'acacia e 24 in bottiglia
Temperatura di servizio
12-14°
Abbinamenti consigliati
Avete voglia di sushi? Aprite Unaluna. Volete deliziarvi con una zuppa di pesce? Aprite Unaluna. Siete a cena con gli amici e volete cucinare una cacio e pepe? Aprite Unaluna. Sembra difficile, ma è più facile di quanto possiate pensare :)
Note di degustazione
Colore aranciato, al naso albicocca matura e frutta macerata. Al palato è sapido, tannico e sorprendentemente fresco.
Prova la Wine Box di Ottobre