Tenute Pacelli - Produttore selezionato da Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Tenute Pacelli
Affiliato
Tenuta Pacelli è un piccolo gioiello incastonato tra le colline a nord di Cosenza. E dietro ogni gioiello non può che esserci una forza tutta femminile. Carla, Laura e Clara si definiscono "le donne Bio del Sud" e stanno costruendo il loro scrigno, un luogo dove nulla viene trascurato: dalla raccolta a mano di uve e olive alla produzione di ciliegie, dalla nuovissima cantina di degustazione alla preservazione dell’antico casino di caccia settecentesco. Ad ispirare il lavoro quotidiano e minuzioso di Tenuta Pacelli c’è un’ambizione molto chiara: creare in un territorio poco noto a livello vitivinicolo, un’eccellenza che possa farsi portavoce della ricchezza e della straordinarietà di una regione che sta vivendo un vero Rinascimento vitivinicolo.

Il rispetto del terroir e l'alta qualità dei vini sono principi incrollabili, garantiti dalla tecnica del sovescio, dai pochissimi trattamenti in vigna e dalla filiera produttiva interna all'azienda. Tenute Pacelli fa dei rossi la sua forza, non rinunciando a felici sperimentazioni, come la coraggiosa produzione dello spumante metodo classico Zoe, a base Riesling in purezza, insignito della Corona d’oro della guida ViniBuoni d'Italia 2018 e premiato con il riconoscimento Top Hundred, i 100 migliori vini d'Italia per il 2018. La scelta di coltivare e preservare vitigni autoctoni accanto a uve internazionali è dettata dalla volontà di produrre vini dalla forte personalità, mai banali, che esprimono in tutta franchezza le radici miste dell’azienda, dove la cultura partenopea di Francesco Pacelli e delle sue due figlie Carla e Laura si unisce a quella istriana di Clara Percic dando vita a un sorprendente meltin’ pot!

Perché è in Winey? remove
Non potevamo non farci portatori dei valori e delle ambizioni del Rinascimento vitivinicolo calabrese che riconosce in Tenuta Pacelli un eccellente esponente. A conquistarci però non è stato solo lo sguardo romantico che da sempre accompagna la "rivoluzione". I vini di Laura, Carla, Francesco e Clara sono chicche imperdibili, vini"che sanno di Calabria"
La cantina add
Anno di fondazione
2009
Patron
Francesco Pacelli
Conduzione enologica
Fabrizio Zardini
Ettari vitati
9
Bottiglie prodotte
30000
Indirizzo
Contrada Rose Snc - Malvito (CS)
Email
info@tenutepacelli.it
Telefono
3384783678
I vini selezionati
Biologico
Terra Rossa 2018
IGT
Con Terra Rossa, Tenute Pacelli cerca di dare nuovo fermento ai vitigni del cosentino.
È un vino a cui la famiglia Pacelli è particolarmente legata, essendo stato il primo vino prodotto da uve autoctone piantate dall'azienda nei primi anni 2000. Prodotto in regime biologico da soli vigneti di uve Magliocco Dolce allevati con sistema guyot a 350 metri sul livello del mare, Terra Rossa è un vino chiaro, pulito, semplice ma assolutamente non banale, intenso nei profumi - con sentori che ricordano il Montepulciano d'Abruzzo - e appagante al palato con note calde e saporite.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
2500
Tipologia
Rosso
Denominazione
IGT
Vitigni
Magliocco Dolce
Alcol
13°
Affinamento
Acciaio
Note di degustazione
Colore e profumi molto intensi, con note di caffè e frutti rossi croccanti, pepe e geranio. La bocca è piena, appagante, saporita, calda senza pesantezze, dalla trama tannica molto fine e composta. 
Biologico
Pauciuri 2017
IGT
Se Pauciuri fosse un calciatore indosserebbe di sicuro la maglia numero 10, quella dei fantasisti. Le uve di questo vino - Barbera al 60% e Magliocco al 40% - provengono dalle vigne piantate dal Barone Gaetano La Costa, per i nipoti "zio Nunù". Sono situtate a 350 metri sul livello dal mare, incastrate tra le colline a nord di Cosenza. Prodotto in regime Biologico, è invecchiato in botte di rovere per almeno sei mesi e poi affinato in bottiglia per un periodo superiore all’anno. Un vino strutturato e tannico, incisivo ed equilibrato al palato. Un vino "vintage", che sa della Calabria più autentica.  
Annata
2017
Bottiglie prodotte
2000
Tipologia
Rosso
Denominazione
IGT
Vitigni
Barbera - Magliocco
Alcol
14°
Affinamento
6 mesi botti di rovere, almeno 12 mesi bottiglia
Note di degustazione
Strutturato e tannico, incisivo ed equilibrato al palato, che sprigiona al naso delicati sentori di amarena e pepe nero.
Biologico
Zoe Brut 2013
IGT
Appena stapperete Zoe Brut vi sembrerà di entrare in un modo fatto di caramelle alla frutta e di canditi. Allo stesso tempo non potrete non notare il lieve sentore di idrocarburo, tipico delle uve Riesling da cui è prodotto. Ebbene si, in Calabria c'è anche chi ha il coraggio di produrre uno spumante Metodo Classico con uve Riesling in purezza. Una scommessa vinta per Tenute Pacelli tanto che oggi Zoe è il loro vino più apprezzato e premiato. Dunque: metodo classico di uve Riesling in purezza che segue una maturazione di 24 mesi sui lieviti indigeni in bottiglia. Il risultato è uno spumante inimitabile. 
Annata
2013
Bottiglie prodotte
5000
Tipologia
Spumante
Denominazione
IGT
Vitigni
Riesling Renano
Alcol
12.5°
Affinamento
24 mesi sui lieviti
Note di degustazione
Dal colore giallo paglierino carico e perlage finissimo e persistente. Al naso una bilanciata carica fruttata, mai invasiva unita al caratteristico sentore d’idrocarburo
Prova la Wine Box di Ottobre