Tenuta La Viola - Produttore selezionato da Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Tenuta La Viola
Affiliato
La storia di Tenuta La Viola inizia nel 1962, quando la famiglia Gabellini, proprietaria della azienda, si trasferisce a Bertinoro dall’entroterra romagnolo e acquista la terra con i vigneti di Sangiovese e di Albana, all’epoca coltivati ad alberello. Il vino era una parte importante della tradizione contadina e servirlo in tavola significava condividere con gli ospiti l’amore e l’orgoglio per il frutto del lavoro della terra. Già allora non era considerato solo un alimento, quanto un punto di unione tra le persone, un’occasione per stare bene insieme.

Attualmente l’estensione dei vigneti è di circa 12 ettari di vigneto, 10 di proprietà e 2 in affitto, con una produzione media annua di 50.000 bottiglie. Ognuna di queste è prodotta seguendo appassionatamente i principi dell’agricoltura biologica dal 1999, quando la sostenibilità non era soltanto una “moda”. Nessun tipo di insetticidi chimici nelle coltivazioni per permettere ad ogni vigneto di mantenere il naturale equilibrio, i suoi profumi integri, i colori accesi e l’avvolgente atmosfera di armonia.

Per la famiglia Gabellini la sostenibilità ambientale è un valore prezioso, che guida ogni scelta di produzione. Dal 2018 l’azienda produce anche in regime di agricoltura biodinamica per stimolare l’attività̀ del suolo facilitando i processi vitali nella gestione dei vigneti; la concimazione, la coltivazione e l’allevamento sono attuati con modalità che rispettano e promuovono la fertilità e la vitalità del terreno e allo stesso tempo le qualità tipiche delle specie vegetali e animali.

In cantina, invece, si prediligono le fermentazioni spontanee con lieviti indigeni che meglio interpretano l’annata e il territorio, mentre per l’affinamento – che avviene sulle fecce fini - si utilizziamo legni grandi e botti di cemento e tutte quelle pratiche per permettono di ottenere in modo naturale vini di carattere, vini che hanno un’anima.


Perché è in Winey? remove
Con Tenuta La Viola abbiamo selezionato uno tra i migliori interpreti del territorio Romagnolo per dare spazio e risalto a vitigni, come l'Albana, troppo spesso dimenticati o poco valorizzati. I vini della famiglia Gabellini vi faranno innamorare di questa terra.
La cantina add
Anno di fondazione
1998
Patron
Famiglia Gabellini
Conduzione enologica
Beppe Caviola
Ettari vitati
12
Bottiglie prodotte
50000
Indirizzo
Via Colombarone 888, 47032 Bertinoro
Email
info@tenutalaviola.it
Telefono
0543445496
I vini selezionati
Biologico
InTerra Bianco 2019
Romagna Albana Secco DOCG
A volte ci si rende conto di avere davanti un fuoriclasse del vino prima di berlo o di annusarlo, ma comprendendo la sua storia. E' il caso di InTerra Bianco che nasce nel 2015 dopo alcuni vari anni di studio sulle vinificazioni in anfora. Infatti, è tramite un progetto romagnolo, chiamato "AN so miga fora" (letteralmente "non sono mica pazzo!), che la famiglia Gabellini ha avuto la possibilità di imparare la vinificazione in anfora direttamente da produttori di origine Georgiana. Nasce così un vino ancestrale, strettamente legato con il territorio e con le sfaccettature di un grande vitigno, l'Albana.
Annata
2019
Bottiglie prodotte
1500
Tipologia
Bianco
Denominazione
Romagna Albana Secco DOCG
Vitigni
Albana
Alcol
13.5°
Affinamento
Anfora
Temperatura di servizio
13°-15°
Abbinamenti consigliati
Non si può passare per la Romagna senza godersi una meravigliosa piada con salumi e formaggi. Questa è l'occasione giusta per godervi InTerra, un vino complesso ma che sta benissimo anche su pasti molto semplici e territoriali.
Note di degustazione
InTerra è un vino ancestrale, in cui la macerazione è bene presente ma non va a sovrastare la freschezza e la sapidità del vino. Salmastre, balsamico e con sentori tannici.
Biologico
Frangipane 2019
Albana
Per chi vive o ha vissuto in Romagna, Frangipane rappresenterà un ritorno al passato, quando si faceva ancora Albana in cantina. Nasce dall'idea di un prodotto strettamente legato con il territorio e alla tradizioni ma con uno sguardo al presente e all'innovazione.
E' un vino cui la freschezza e la sapidità ne caratterizzano il gusto. Il colore è tenue segno di una vinificazione di uve all’inizio della maturazione. In bocca prevale l’acidità e sapidità che gli conferiscono una piacevole bevibilità. Impossibile da non provare con aperitivi tipici della tradizione romagnola.
Annata
2019
Bottiglie prodotte
6000
Tipologia
Bianco
Denominazione
Albana
Vitigni
Albana 100%
Alcol
13°
Affinamento
Acciaio e Cemento
Temperatura di servizio
12°-13°
Abbinamenti consigliati
Perché no, fate un salto (anche virtuale) verso la costa romagnola e bevetelo con un Brodetto di pesce, robusto, casalingo, ricco di pomodoro, aceto e abbastanza pepato.
Note di degustazione
Dal colore giallo paglierino, con sentori agrumati e di fiori bianchi. Al palato è fresco e sapido.
Biologico
Venticinque 2016
Forlì Rosso IGT
Venticinque è figlio di una sfida. Stefano voleva fare un grande Sangiovese di Romagna e così iniziò a chiedere consigli ai produttori locali. La risposta fu che per farlo era necessario tagliare il Sangiovese con il Cabernet Sauvignon e il Merlot. Stefano accettò la sfida e quando nel 2005 le uve di Merlot e Cabernet erano pronte per la prima vendemmia, decise a tavolino di unire questi due vitigni aggiungendogli eleganza e territorialità con un 10% di Sangiovese. Il risultato è un vino elegante, che combina la pulizia del Sangiovese con la morbidezza del Merlot e l'anima del Cabernet.
Annata
2016
Bottiglie prodotte
2000
Tipologia
Rosso
Denominazione
Forlì Rosso IGT
Vitigni
Merlot 45% Cabernet S. 45% Sangiovese 10%
Alcol
14°
Affinamento
Tonneaux 5 HL
Temperatura di servizio
16°-18°
Abbinamenti consigliati
Vi consigliamo di berlo spensieratamente mentre apprezzate un ottimo piatto di gramigna alla salsiccia, piatto tipico della tradizione romagnola.
Note di degustazione
Note di frutta rossa, come ribes e ciliegia matura con note speziate e balsamiche. Vino dalla grande struttura, molto equilibrato, dove il legno sostiene e amplifica il frutto dei vitigni che lo compongono. Di notevole avvolgenza e lunghezza gustativa che lascia una scia minerale vellutata.
Prova la Wine Box di Ottobre