Castelsimoni - Produttore selezionato da Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Castelsimoni
Affiliato
Siamo a Cese di Pretura, nell'estremità occidentale della conca aquilana, nella valle dell'Aterno. Qui, a 800 metri sul livello del mare, tra il Parco Nazionale del Gran Sasso e i Monti della Laga, Manuela Castellani e Paolo Simoni, con un pizzico di sana follia e con tanto coraggio nel 2009 hanno realizzato un piccolo miracolo: piantare vigneti in una zona dove per condizioni climatiche nessuno mai aveva osato. E non ci hanno piantato vitigni autoctoni bensì Pinot Nero, Chardonnay, Traminer Aromatico e Riesling Renano, vitigni che ben resistono alla gelate tardive, una delle maggiori minacce alla buona resa delle uve nei territori di montagna.

Il loro è un lavoro di squadra a 360 gradi e lo si capisce già dal nome della cantina: Castelsimoni, infatti, è la fusione dei cognomi di Manuela (Castellani) e Paolo (Simoni). Biologa lei, geologo lui, hanno unito le forze per consolidare un ciclo produttivo che - dalla vigna alla cantina - rispetta i cicli della natura, "non cercando di prenderla in giro con forzature innaturali". Da qui l’uso di solo zolfo e rame in vigna, la non irrigazione e concimazione, l’utilizzo di soli lieviti indigeni in cantina e la non filtrazione. I loro vini sono vini di personalità che anno dopo anno acquisiscono una loro peculiare identità data dallo stretto connubio tra vitigni e territorio.


Castelsimoni è socio CERVIM, centro di ricerche, studi e valorizzazione per la viticultura eroica di montagna. 

Perché è in Winey? remove
Di Manuela e Paolo abbiamo apprezzato il coraggio ma soprattutto la filosofia di produzione. Durante il nostro viaggio nell'Italia del vino ci è piaciuto fermarci da loro per portare nelle vostre case dei vini insoliti, fuori dagli schemi. L'avreste mai bevuto un Riesling prodotto in Abruzzo?
La cantina add
Anno di fondazione
2009
Patron
Manuela Castellani e Paolo Simoni
Conduzione enologica
Manuela Castellani e Paolo Simoni
Ettari vitati
2
Bottiglie prodotte
10000
Indirizzo
Via di Colletara snc L'Aquila fraz. Cese di Pretur
Email
vinidimontagna@castelsimoni.it
Telefono
3472461700
I vini selezionati
Altair 2018
IGP Terre dell'Aquila
Altair è la stellaa più luminosa della costellazione de L'Aquila, da qui il nome del vino. Un Traminer Aromatico ottenuto da uve coltivate a 800m slm, raccolte a mano e lasciate macerare a freddo per conservare tutti i profumi naturali che l'aria di montagna gli ha conferito. In cantina, sono le mani sapienti di Manuela e Paolo a completare l'opera: il mosto è lasciato a contatto con le bucce per 4-6 ore per poi fermentare in serbatoio di acciaio. Il vino riposa per 6 mesi, senza essere mai travasato. Il naturale freddo della cantina, poi provvede a decantare il vino senza alcun ausilio di filtrazione.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
2000
Tipologia
Bianco
Denominazione
IGP Terre dell'Aquila
Vitigni
Traminer Aromatico
Alcol
14°
Affinamento
Bottiglia per 12 mesi
Temperatura di servizio
12
Abbinamenti consigliati
Carbonara. Su diretto consiglio di Manuela e Paolo!
Note di degustazione
Colore brillante, giallo chiaro con riflessi dorati. Al naso è intenso, complesso, raffinato, elegante, persistente con un spiccato sentore di banana, pesca, vaniglia, miele, melone, mela e gelsomino. In bocca è secco, complesso, estremamente morbido e persistente con retrogusto di mandorla amara.
Lupa Bianca 2018
IGP Terre dell'Aquila
Riesling Renano, prodotto in Abruzzo. Un particolare che suscita immensa curiosità ancora prima di stappare la bottiglia. I vigneti sono posizionati a 800 metri sul livello del mare su terreni calcarei che non subiscono irrigazioni e concimazioni. È la filosofia di Manuela e Paolo: lasciare lavorare la natura senza nessuna forzatura. La vendemmia avviene a mano, la fermentazioni avviene in acciaio con il soli lieviti indigeni. Lupa Bianca riposa per 6 mesi prima del travaso mentre la filtrazione è sostituita dal naturale freddo della cantina che provvede stabilizzare e decantare il vino.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
1497
Tipologia
Bianco
Denominazione
IGP Terre dell'Aquila
Vitigni
Riesling Renano
Alcol
13.5°
Affinamento
Battonage 8 mesi e minimo 12 mesi bottiglia
Temperatura di servizio
10
Abbinamenti consigliati
Tagliatelle di seppia e calamaretti con cipolla rossa e peperoncino, piatto tipico della costa dei Trabocchi.
Note di degustazione
Brillante, giallo paglierino con riflessi verdognoli. Profumo: intenso, complesso, il sentore di agrumi, frutta gialla, fiori bianchi ed erbe aromatiche spontanee dona al vino armonia ed un bouquet piacevolmente aromatico. Gusto: Secco, di grande mineralità e la spiccata freschezza conferisce al vino raffinatezza, eleganza e persistenza
Alba Chiara 2019
IGP Terre dell'Aquila
Chardonnay in purezza, da vigneti abruzzesi posizionati a 800 mt. sul livello del mare, tra il Parco Nazionale del Gran Sasso e i Monti della Laga, su terreni argillosi e calcarei che il freddo e l'altitudine rendono difficili da domare. Eppure Alba Chiara è un capolavoro. Uno chardonnay di montagna, intenso, raffinato, elegante. Il merito è del coraggio di Manuela e Paolo che hanno fortemente creduto in questo territorio, dove nessuno mai aveva osato piantare viti. Hanno lasciato fare alla natura. Nessuna concimazione, vendemmia naturale, utilizzo di soli lieviti indigeni e nessuna filtrazione. Un vino semplice da bere ma difficile da dimenticare.
Annata
2019
Bottiglie prodotte
665
Tipologia
Bianco
Denominazione
IGP Terre dell'Aquila
Vitigni
Chardonnay
Alcol
13.5°
Affinamento
Batonnage e bottiglia per 6 mesi
Temperatura di servizio
10
Abbinamenti consigliati
Cozze alla vastese, piatto tipico della cucina abruzzese marinara, a base di cozze farcite con mollica di pane.
Note di degustazione
Il colore è brillante, giallo paglierino. Al naso è intenso, fresco, raffinato, elegante, persistente con un spiccato sentore di Mela gialla, e fiori bianchi.
Prova la Wine Box di Gennaio