Fontefico - Produttore selezionato da Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Fontefico
Una tenuta incantevole, filari di vigneti rigogliosi, ulivi secolari, siepi verdeggianti e, in fondo, il blu del mare. Siamo nella riserva naturale di Punta Penna, nel Golfo di Vasto. Qui, in una posizione privilegiata, Nicola ed Emanuele Altieri hanno dato vita a Fontefico, una piccola azienda agricola Biologica dove trovano spazio 15 ettari vitati solo con vitigni autoctoni: Pecorino, Trebbiano e Montepulciano. Il rumore del mare fa da sfondo a venti freschi e salini che rendono i vini minerali e sapidi, con una struttura e una longevità fuori dal comune. "Il lavoro dell’uomo è importante, ma l’ausilio della Natura è fondamentale", dice Nicola. Infatti, i loro interventi in vigna sono minimi ed esclusivamente propedeutici ad aiutare la Natura a dare il meglio di sé. 


Quest'anno, ci raccontano Emanuele e Nicola, l'azienda compie un quarto di secolo: "Fin dall'inizio abbiamo strizzato l'occhio a un’agricoltura sostenibile, producendo vini unici che vanno ben oltre le mode del momento". Ogni vino proviene infatti da un CRU, una singola e specifica vigna dalle caratteristiche irripetibili. "Ogni vigna ha la sua identità e ogni vino è un personaggio", ci dice Nicola parlando delle simpaticissime etichette, "con la particolarità che ognuno di questi protagonisti, vendemmia dopo vendemmia, viene disegnato sull’etichetta in modo diverso, per raccontare un aneddoto dell’annata". E così mettendo insieme le bottiglie delle varie annate e dei vari vini, si ha la storia di Fontefico. Una storia che parla di territorio, simpatia e autenticità.

Perché è in Winey? remove
Nicola ed Emanuele sono in assoluto i primi vignaioli che ormai due anni fa sposarono quella che allora era ancora l'idea di Winey. Sono competenti, simpatici e hanno grande visione. Ma soprattutto, i loro vini sono stratosferici e territoriali. Dal primo all'ultimo! Ah, se li andate a trovare fate il nostro nome :D
La cantina add
Anno di fondazione
1996
Patron
Nicola ed Emanuele Altieri
Conduzione enologica
Emanuele Altieri
Ettari vitati
15
Bottiglie prodotte
45000
Indirizzo
Via Defenza, 38, 66054 Miracoli CH
Email
contatti@fontefico.it
Telefono
3284113619
I vini selezionati
Biologico
Cocca di Casa 2017
Montepulciano d'Abruzzo DOC
Non gliene vogliano gli altri vitigni, ma il Montepulciano è l'uva che Nicola ed Emanuele coccolano di più. È la “Cocca di casa” di Fontefico. Passionale nei profumi e suadente nei sapori, diffidente il giusto, ma quando si apre diventa un piacere inebriante starci insieme. Proviene dai vigneti di Vigne del Pozzo e pensate che questa versione di Montepulciano d'Abruzzo DOC non è una Riserva, ma nonostante ciò affina per circa 40 mesi tra acciaio, legno e bottiglia. Forse perché Emanuele e Nicola non si vogliono staccare dalla loro prediletta, o, più probabilmente, perché ogni cosa ha bisogno del suo tempo
Annata
2017
Bottiglie prodotte
10000
Tipologia
Rosso
Denominazione
Montepulciano d'Abruzzo DOC
Vitigni
Montepulciano
Alcol
14°
Affinamento
24 mesi acciaio, 18 mesi legno, 6 mesi bottiglia
Temperatura di servizio
16°/18°
Abbinamenti consigliati
Avete mai sentito parlare di spaghetti al pomodoro? :D Beh, a parte gli scherzi, si abbinano perfettamente al "Cocca di Casa" per semplicità e sensualità. Se volete mettervi alla prova, sbirciate la ricetta dello chef Gennaro Esposito! 
Note di degustazione
Colore rosso impenetrabile, al naso si aprono delicate note balsamiche, con sentori di piccoli frutti rossi e ciliegie. Al palato è morbido con tannini piacevoli e un retrogusto di liquirizia e spezie.
Biologico
La Foia 2018
Pecorino Superiore Abruzzo DOC
La foia è un’edizione speciale (e aggiungeremmo straordinaria) del Pecorino Superiore. Nicola prima che lo assaggiassimo, ci aveva avvisato: "Vedrete, è una sorpresa", ci disse. E noi adesso rivolgiamo le stesse parole a voi: vedrete! La Foia è un vino audace, senza pregiudizi, che seduce il palato e lo spirito. È quella voglia che ti cattura e non ti lascia finché la sete non è passata (ma non passa mai :D). Lasciarsi travolgere da “La foia” significa concedersi sensazioni diverse, significa abbandonarsi alle emozioni. Ritagliatevi il momento giusto per aprirlo: capirlo sarà ancora più bello che berlo. 
Annata
2018
Bottiglie prodotte
3000
Tipologia
Bianco
Denominazione
Pecorino Superiore Abruzzo DOC
Vitigni
Pecorino
Alcol
14.5°
Affinamento
11 mesi acciaio, 12 mesi cemento, 4 mesi bottiglia
Temperatura di servizio
10°/12°
Abbinamenti consigliati
No, niente pesce! Con La foia bisogna osare. Preparate una tagliatella al tartufo e calatevi nell'atmosfera. Vi stiamo già invidiando. 
Note di degustazione
Il colore è di un dorato incantevole, al naso inizia con sensazioni di miele di castagno e camomilla per passare presto al pepe bianco e a profumi di fiori secchi. Poi riempie la bocca con il suo consistente volume e l’appaga con sapori di crema alla vaniglia e albicocche essiccate.
Biologico
Titinge 2015
Montepulciano DOC Riserva
"La potenza è nulla senza controllo". Prendiamo a prestito questo celebre claim per riassumere lo straordinario Montepulciano Riserva di Fontefico. Perché vi accorgerete subito che i suoi 15% sono nascosti dietro un equilibrio commovente. Non è un caso che Titinge proviene da Vigna Pàstino, la vigna più anziana di Fontefico, piantata nel 1970, un Cru capace di esprimere intensità ed eleganza con un’incredibile carica di colore. E in fondo il nome dice più di ogni altra descrizione, perché non è legato solo al rosso impenetrabile, ma alla sua capacità di conquistare. Un vino che "Titinge” il cuore.
Annata
2015
Bottiglie prodotte
3500
Tipologia
Rosso
Denominazione
Montepulciano DOC Riserva
Vitigni
Montepulciano
Alcol
15°
Affinamento
12 mesi acciaio, 24 mesi legno, 18 mesi bottiglia
Temperatura di servizio
18°
Abbinamenti consigliati
Vi proponiamo un abbinamento che abbiamo sperimentato anche noi: agnello al forno. Giocate con le spezie che più amate e se volete affiancateci una salsa di carciofi. OH MY GOD! 
Note di degustazione
Colore rosso rubino impenetrabile. Al naso si apre con delicate note balsamiche, frutti a bacca rossa e ciliegie. Al palato ha una piacevolissima forza tannica e un retrogusto di cioccolato e spezie. Si distingue per il suo notevole equilibrio tra potenza e bevibilità.
Prova la Wine Box di Luglio