Atha Ruja Poderi Dorgali - Produttore selezionato da Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Atha Ruja Poderi Dorgali
A Dorgali, nel cuore di uno dei territori più inclini alla produzione del Cannonau di Sardegna, la famiglia Pittalis ha dato vita ad Atha Ruja Poderi. Un'azienda modello, il cui motto è  tanto semplice quanto significativo: “Il Territorio, la Passione, la Qualità". Tre fattori che potrebbero sembrare scontati, e invece sono la testimonianza dei valori alla base della coltivazione della vite e della produzione di vini di qualità, rispettosi del terroir e dal carattere intenso. Pietro Pittalis, insieme alla sua famiglia, coltiva, custodisce e tramanda le identità (biotipo) autoctone dei vitigni Cannonau, Carignano e Bovale Sardo, con l'obiettivo di sensibilizzare il consumatore sui principi alla base di una viticoltura di qualità di piccola scala, biologica e custode delle biodiversità.

I vigneti sono lavorati grazie alla maestria di mani sapienti, che si adoperano per la preparazione del suolo, le potature, il diradamento selettivo dei grappoli e la vendemmia, alla quale vengono dedicate le ore più fresche del giorno e della sera, al fine di accompagnare il ciclo della vite e favorire la conservazione del corredo aromatico degli acini. Inserita in un contesto ambientale incontaminato (Parco nazionale del Golfo di Orosei e del Gennargentu), la Cantina ha scelto di aderire ai principi della viticoltura ed enologia biologiche, diventandone un operatore certificato nel 2020. Dal 2015 è operatore eno-turistico. Attraverso i suoi tour e degustazioni guidate la Cantina promuove il territorio delle campagne come meta per il turista del vino, rurale, alla ricerca delle storie di quei contadini che hanno ricamato il paesaggio di filari.
Perché è in Winey? remove
Basterebbe leggere il motto della famiglia Pittalis per comprendere la nostra scelta. Territorio, passione, qualità. È difficile trovare parole migliori per esprimere la sapienza con cui sono prodotti i lori vini. Una tappa irrinunciabile per chi vuole partire alla scoperta della Sardegna del vino.
La cantina add
Anno di fondazione
2000
Patron
Famiglia Pittalis
Conduzione enologica
Marco Bernabei
Ettari vitati
5
Bottiglie prodotte
25000
Indirizzo
Località Oddoene, 08022 Dorgali (NU)
Email
info@viniatharuja.com
Telefono
3478693936
I vini selezionati
Biologico
Diorvene 2020
Bianco Doc Vermentino di Sardegna
La prima annata viene è del 2018, a seguito della richiesta di alcuni operatori interessati a ritrovare lo stile "atha ruja poderi" su un bianco fermo dal carattere intenso e deciso. Vermentino in purezza, si ottiene con una lavorazione delicata, grazie alla pressatura soffice delle uve e fermentazione ad opera di lieviti selezionati, che lavorano alla temperatura ideale di 17/18°C per circa 15 giorni. Maturazione in acciaio per quattro-sei mesi, cui segue un periodo di affinamento in vetro per altri 2. Diorvene è un vino che ti spiazza, ti tiene sempre li, ad annusare il calice per scoprire note sempre nuove.
Annata
2020
Bottiglie prodotte
3400
Tipologia
Bianco
Denominazione
Bianco Doc Vermentino di Sardegna
Vitigni
Vermentino
Alcol
13°
Affinamento
Acciaio
Temperatura di servizio
8-10°
Abbinamenti consigliati
Ideale per accompagnare aperitivi, antipasti di mare, grigliate, crostacei e i frutti di mare nelle loro preparazioni a base di fregola e minestre di pesce. 
Note di degustazione
Giallo paglierino animato da riflessi verdognoli e brillanti. Al naso racchiude e compendia fragranze delicate di ananas e melone, incorniciate dalle note floreari di gelsomino e ginestra. Al palato è minerale, profondo e agrumato.
Biologico
Atha Ruja 2018
Cannonau di Sardegna DOC
E'il Cannonau più rappresentativo della cantina. Nasce dai vigneti allevati tra le bianche pareti del Supramonte e la catena di Monte Tuluj, posizione che grazie al clima caldo del giorno e le brezze fresche della sera assicura uve di grandissima qualità. Le uve, raccolte manualmente sono trasportate in cantina e qui vinificate in rosso, con macerazione della durata di circa quindici-venti giorni. Una volta ottenuto il vino, Atha Ruja matura per dodici mesi in pregiati tonneaux di rovere francesi al fine di incrementare la propria struttura, la propria morbidezza e la propria complessità.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
7000
Tipologia
Rosso
Denominazione
Cannonau di Sardegna DOC
Vitigni
Cannonau
Alcol
15°
Affinamento
Tonneaux francese
Temperatura di servizio
14-16°
Abbinamenti consigliati
Atha Ruja sa affiancarsi bene non solo ai secondi di carne rossa, ma anche ai primi saporiti. Da provare, ad esempio, con le panadas oppure con i cous cous di verdure o d' agnello. 
Note di degustazione
Colore rosso rubino animato da evidenti note violacee, che prelude ai freschi profumi di macchia mediterranea, rosmarino con note di frutta rossa e bacche, marasca e mirto accompagnati da un tocco di note speziate. In bocca l’impatto caldo è seguito da un’ importante freschezza, da una spiccata sapidità e da una elegante tannicità.
Biologico
Kuentu 2015
Cannonau di Sardegna Ris. DOC
Kuentu è una tra le più preziose etichette proposte sul mercato sardo nell’ultimo decennio. Nasce dai vigneti di oltre 40 anni allevati nella valle di Oddoene, terreno che regala finezza e longevità. Si ottiene con vendemmia manuale, lenta macerazione delle vinacce nel mosto della durata di 20 giorni e contemporanea fermentazione alcolica in acciaio. Successivamente, Kuentu viene trasferito in pregiate barrique di rovere francese dove sosta per 24 mesi, per perfezionare struttura, morbidezza, complessità ed eleganza, prima dell’affinamento finale in bottiglia. Un vino sontuoso, una chicca da tenere in cantina.
Annata
2015
Bottiglie prodotte
Tipologia
Rosso
Denominazione
Cannonau di Sardegna Ris. DOC
Vitigni
Cannonau
Alcol
15°
Affinamento
Barrique francese
Temperatura di servizio
18°
Abbinamenti consigliati
Ideale con un pregevole brasato di manzo, magari preparato facendo macerare la carne con lo stesso vino, e accompagnato dalla polenta. Oppure, con della cacciagione come il capriolo in salsa di mirtilli o la lepre al profumo di ginepro.
Note di degustazione
Colore rosso rubino, animato da nuances purpuree. Al naso è imponente, ricco di profumi di piccoli frutti maturi rossi e neri, sentori di marasca e liquirizia inchiostrati di erbe aromatiche, spezie fini e dolci. In bocca è suademente caldo, sapido e speziato.
Prova la Wine Box di Luglio