Ecco le Wine Box del mese di Giugno 2020 firmate Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Le Wine Box di Giugno 2020
L'Alto Adige, una regione verticale.
Ecco le tre Wine Box del mese di Giugno. É stata la volta dell'Alto Adige, un luogo epico e terra di confine animata da un popolo austero e fiero, che ha lavorato per curare le ferite profonde della guerra anche piantando vigneti. Vuoi sapere cosa ti sei perso? Qui puoi scoprire i vini e soprattutto i vigneron che abbiamo selezionato per i piani Basic, Premium e Gold. La filosofia agricola di Patrick Uccelli (Ansitz Dornach), la tradizione di famiglia dei Pichler (Bergmannhof), l'eleganza di Andreas Berger, un signore del vino (Thurnhof).
I vini del mese
Schiava 2018
Alto Adige DOC
La Schiava qui è storia. É un vitigno autoctono prodotto fin dal Cinquecento in Alto Adige e da vita a un vino per il quale i Pichler vanno tremendamente fieri. Perché? Beh, perché qui la Schiava (o Vernatsch) è il vino rosso per eccellenza, è ricco di tradizione ed è il perfetto partner in crime di un tagliere di speck altoatesino. Dentro questa interpretazione di Bergmannhof ci si può scrutare la limpidezza di questa terra, la genuinità della gente del posto e la loro disarmante affezione per le cose vere.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
3700
Tipologia
Rosso
Denominazione
Alto Adige DOC
Vitigni
Schiava 100%
Alcol
12.5°
Affinamento
6 mesi in botti di quercia
Note di degustazione
Colore granato chiaro, al naso sentori di spezie, fiori e note di bacche rosse. Piacevole e armonioso al palato, mostra un frutto succoso e la mandorla sul finale.
#1 2018
IGT Vigneti delle Dolomiti
Il Pinot Bianco di Patrick Uccelli è un vino ottenuto tramite l’assemblaggio di tre diverse masse, ovvero il risultato di una raccolta - sempre all’interno dello stesso vigneto Untere Steigleiten - a diversi gradi di maturità. Questi tre diversi vini vengono poi tagliati assieme in diverse percentuali per confluire in questo splendido esito che è #1. Fermenta e affina in parte in acciaio e in parte in legno. È snello, leggero e senza fronzoli, dal carattere estivo. Un tipo da pantaloncini corti, infradito e serate in compagnia.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
4000
Tipologia
Bianco
Denominazione
IGT Vigneti delle Dolomiti
Vitigni
Pinot Bianco 100%
Alcol
11.5°
Affinamento
70% Acciaio e 30% Legno
Note di degustazione
#1 è un vino bianco delicato. nei colori e sul palato. Al naso dominano i sentori di fiori bianchi e una nota di sapidità che dona freschezza e carattere.
Goldmuskateller 2018
Alto Adige DOC
Ad Aslago, nella zona soprastante al maso Thurnhof, i vigneti sono coltivati su terreni di origine profirica. Le morene glaciali, sotto lo strato profirico, sono esplorate in profondità dalle radici della vite e donano ai vini grande mineralità. In questa zona calda e soleggiata cresce il Moscato Giallo di Andreas Berger, tra i più antichi vitigni autoctoni. Ne viene fuori un vino originale, dai meravigliosi profumi e dal carattere inconfondibile. Concentrato, dotato di acidità e sapore intenso.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
2500
Tipologia
Bianco
Denominazione
Alto Adige DOC
Vitigni
Moscato Giallo 100%
Alcol
13°
Affinamento
Vasche d'acciaio
Note di degustazione
Colore dorato, al naso profumi intensi di moscato, rose, agrumi, chiodi di garofano e fiore di sambuco
Hoamet 2017
Mitterberg Rosso IGP
Hoamet è un capolavoro. Questo vino lancia il guanto di sfida ai grandi rossi senza esimersi. I Pichler hanno voluto e saputo dimostrare come la Schiava possa esprimere un grande potenziale di invecchiamento. Il nome “Hoamet” è un termine del dialetto altoatesino che vuol dire terra natia e sottolinea l’importanza di questo vitigno. Viene macerato in tonneau aperti per 3 settimane, dopodiché affina sulle fecce fini in tonneau di quercia e viene imbottigliato senza chiarificazione e filtrazione. Fidatevi, godete di questo vino finché potete.
Annata
2017
Bottiglie prodotte
615
Tipologia
Rosso
Denominazione
Mitterberg Rosso IGP
Vitigni
Schiava 100%
Alcol
12.5°
Affinamento
24 mesi in tonneau di quercia usate
Note di degustazione
Nel bicchiere colpisce il colore rosso porpora brillante, chiaro e trasparente. Al naso sentori di caffè, ciliegia scura e una dolcezza di frutta fine. Acidità vivace, tannino elegante e ben integrato.
#5 2018
Vino Bianco
#5 è una creatura sui generis. Si può definire un Orange Wine ed è ottenuto da un vitigno PIWI, la famiglia dei vitigni resistenti naturalmente ai funghi. Proviene da uve Souvigner Gris a bacca rosa e fermenta sulle bucce per il 50% a bacca intera e per l’altro 50% con fermentazione semicarbonica (al mosto vengono aggiunti 30/40% di grappoli interi). Un vino elegante e facilmente accessibile, macerato ma non troppo, che consigliamo di abbinare a piatti di pesce. Patrick ne produce 1400 bottiglie e di ognuna di loro è incredibilmente geloso.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
1400
Tipologia
Orange
Denominazione
Vino Bianco
Vitigni
Souvigner Gris 100%
Alcol
12.5°
Affinamento
50% Acciaio e 50% Legno usato
Note di degustazione
Il #5 si presenta con un colore ambrato dovuto alla macerazione, al naso è profumatissimo, agrumato e minerale. Al palato risulta raffinato ed elegante.
Sauvignon 800 2018
Alto Adige DOC
Andreas Berger produce questo Sauvignon da 18 anni. La posizione particolare della vigna a 800 m di quota sul Monte Renon, in un pendio ripido ed esposto a Sud, conferisce al Sauvignon un’identità particolare che lo rende unico e sincero. É un vino che esprime mineralità e nerbo, capace di invecchiare anche 8 anni e si è guadagnato prestigio nel corso del tempo grazie alla sua forte personalità e alla spiccata aromaticità. Perfetto per aperitivi, in abbinamento ad antipasti leggeri e piatti di pesce.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
4000
Tipologia
Bianco
Denominazione
Alto Adige DOC
Vitigni
Sauvignon 100%
Alcol
13.5°
Affinamento
Vasche d'acciaio
Note di degustazione
Profumi intensi di uva spina, sambuco e frutti tropicali. Al palato dominano frutta e mineralità, il corpo è robusto e fine allo stesso momento, con finale molto lungo.
Chardonnay Riserva 2017
Alto Adige DOC
Lo Chardonnay è tra i vitigni più diffusi e amati al mondo. Non ci sarebbe bisogno di presentazioni se non stessimo parlando di una Riserva magistralmente interpretata dai Pichler. Sono riusciti a creare qualcosa di speciale, coltivando su terreni calcarei vigneti con più di 30 anni d'età, donando a questa accattivante versione del vino un bellissimo corpo, una bilanciata acidità e grande eleganza. Fattori esaltati ancor di più da un lungo passaggio di 18 mesi in tonneau e barrique di quercia che conferiscono cremosità e un gusto pieno.
Annata
2017
Bottiglie prodotte
1700
Tipologia
Bianco
Denominazione
Alto Adige DOC
Vitigni
Chardonnay 100%
Alcol
14°
Affinamento
18 mesi in tonneau e barrique di quercia
Note di degustazione
Colore giallo paglierino brillante e scintillante. Al naso un'invitante frutta a nocciolo, pera matura, banana, affumicatura delicata.. Al palato si mostra elegante e ricco. La speziatura del legno è ben integrata e supporta la frutta gialla. Il finale è lungo e potente.
#8 2017
IGT Vigneti delle Dolomiti
Un vino "Vertical", come direbbero gli iberici. Il Pinot Noir di Patrick Uccelli vive di eleganza e tensione ed è capace di fondere la dolcezza del frutto ottenuto dalla fermentazione di bacche intere alla verticalità ottenuta attraverso la fermentazione di grappoli non diraspati. Proviene dai vigneti mittlere e obere Steigleiten che si trovano su terreni calcarei. Ci fa venire in mente la Borgogna, perché questa versione non sfugge al paragone con i grandi Pinot Noir. Un'eccezione che ha le carte per diventare una regola.
Annata
2017
Bottiglie prodotte
2600
Tipologia
Rosso
Denominazione
IGT Vigneti delle Dolomiti
Vitigni
Pinot Noir 100%
Alcol
12.5°
Affinamento
12 mesi in botte grande e 12 mesi in barrique
Note di degustazione
Il colore è rosso rubino. Al naso regala note di frutta rossa che ricordano la ciliegia, il mirtillo e la fragola. Al palato è netto, deciso, sapido, dal tannino setoso e un finale lunga e speziato.
Brut Rosè Tirolensis
Vino Spumante Metodo Classico
Il Brut Rosè Tirolensis è un esperimento emozionante, virtuoso e indiscutibilmente riuscito, figlio dell'unione di sei piccole realtà dell'Alto Adige al quale offre il suo prezioso contributo anche Andreas Berger. Scelgono le migliori uve Lagrein, vitigno principe di queste zone, per impreziosire questo fortunato Metodo Classico nato nel 2014. Il simbolo, il “Tatzelwurm” è una promessa di qualità: il drago deriva dal ricco mondo delle leggende altoatesine e incarna valori ben precisi, la capacità di trasformazione e la volontà di affermazione.
Annata
Bottiglie prodotte
3000
Tipologia
Bianco
Denominazione
Vino Spumante Metodo Classico
Vitigni
Lagrein 100%
Alcol
13°
Affinamento
24 mesi in bottiglia
Note di degustazione
Rosé al naso particolarmente fruttato. Ottima acidità al palato, struttura importante, elevata freschezza e persistenza.
Prova la Wine Box di Settembre