Ecco le Wine Box del mese di Luglio 2020 firmate Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Le Wine Box di Luglio 2020
Il Friuli, l'estremo oriente d'Italia.
Ecco le tre Wine Box del mese di Luglio. Siamo andati in Friuli Venezia Giulia, nell’estremo confine orientale del nostro paese, per conoscere da vicino filosofia e cultura di questi luoghi dove il vino è da sempre il fulcro della vita quotidiana. Vuoi sapere cosa ti sei perso? Qui puoi scoprire i vini e soprattutto i vigneron che abbiamo selezionato per i piani Basic, Premium e Gold. Il coraggio e la tenacia di Marco Cecchini di coltivare un sogno, la capacità di (ragionata) improvvisazione di Matijaz Tercic, la vita agricola della pluricentenaria famiglia Milic.
I vini del mese
Friulano 2018
Friuli Colli Orientali BIO
Prima si chiamava Tocai. Poi, per uno strano caso di omonimia con il Tokaj Ungherese, dal 2007 il vitigno a bacca bianca tipico di questa regione ha preso il nome, semplicemente, di Friulano. E quello che produce Marco Cecchini è assoluta espressione della maestria che un artigiano di questi luoghi può infondere in una bottiglia. Da quando il suo è diventato ufficialmente un vino BIO, Marco ha abbandonato anche il nome di fantasia (Tovè) per portare avanti quello del vitigno più rappresentativo del Friuli.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
6000
Tipologia
Bianco
Denominazione
Friuli Colli Orientali BIO
Vitigni
Tocai Friulano 100%
Alcol
13.5°
Affinamento
70% Acciaio e 30% Legno
Note di degustazione
Colore giallo paglierino. Al naso fiori di acacia e sambuco ed erbe aromatiche mediterranee. Al palato morbidezza e una calma acidità.
Friulano 2017
Friuli Isonzo DOC
In queste zone il Friulano è una cosa seria. E questa versione di Matijaz Tercic è tra le migliori espressioni attualmente in circolazione. Premiato da Slow Wine con il riconoscimento Grande Vino, è stato prodotto da Matijaz per la prima volta nel 2008. Il vigneto si trova a Lucinico, nella zona del Doc Isonzo, e nasce da viti che hanno 40 anni. Sia le vigne vecchie che la vendemmia tardiva consentono a questo vino di esprimere tutta la potenzialità dell'uva. L'annata 2017 ha freschezza da vendere!
Annata
2017
Bottiglie prodotte
2660
Tipologia
Bianco
Denominazione
Friuli Isonzo DOC
Vitigni
Tocai Friulano 100%
Alcol
13°
Affinamento
Acciaio
Note di degustazione
Colore giallo tenue con riflessi verdognoli. Al naso un ventaglio di fiori: gelsomino, acacia e zagara che si integrano con tenui profumi di rosmarino, melissa nonché verbena. Al palato una sorprendente acidità dovuta alla particolarità dell’annata 2017.
Malvasia 2018
IGT
Andrej Milic conduce un'agricoltura biodinamica in modo sapiente. Questa tipologia di approccio, che contempla il completo rispetto dei ritmi naturali, porta Andrej a gestire il terreno seguendo i cicli cosmici e lunari. La sua Malvasia, vitigno tipico del territorio, segue una macerazione di due giorni e viene imbottigliata quando la luna è in fase crescente. Come tutti i vini di Milic, non viene filtrato prima di essere imbottigliato ed è capace di regalare profumi avvolgenti. L'Estate è qui dentro.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
2000
Tipologia
Bianco
Denominazione
IGT
Vitigni
Malvasia 100%
Alcol
12°
Affinamento
6 mesi in acciaio e 6 mesi in barrique
Note di degustazione
Aromi di erbe officinali e sentori di alberi da miele, come tiglio e acacia. Si sentono note di menta e albicocca. Al palato è fresco e minerale.
Refosco 2016
Friuli Colli Orientali
Il Refosco accompagna il percorso di Marco Cecchini ormai dal 2001, anno della prima vinificazione. É un vitigno che i friulani hanno riscoperto solo da poco tempo, accorgendosi che può reggere il confronto senza remore con altre più blasonate varietà italiane. Dei 5 diversi cloni di Refosco presenti in Friuli, quello dal peduncolo rosso, il cui nome prende dal colore del pedicello al momento della vendemmia, è quello che può dare vita a grandi vini perché la sua bacca è medio piccola e la materia nobile è sulla buccia.
Annata
2016
Bottiglie prodotte
4000
Tipologia
Rosso
Denominazione
Friuli Colli Orientali
Vitigni
Refosco del Peduncolo Rosso
Alcol
13°
Affinamento
14-16 mesi di Barrique usate
Note di degustazione
Rosso rubino intenso, sentori di prugne mature, more selvatiche e note speziate. Al palato il tannino è vibrante ma setoso allo stesso tempo.
Ribolla Gialla 2018
IGT Venezia Giulia
Versare, osservare e assaggiare questo vino, mette di buonumore. Matijaz tiene particolarmente alla sua riuscita e quasi lo terrebbe sempre stretto a sé. La vite di Ribolla Gialla è da sempre presente nel territorio del Collio, ma qui ha trovato il suo habitat naturale, nei terreni di Ponca con marne arenarie stratificate. L’uva raggiunge la sua piena maturazione verso fine settembre inizio ottobre, ed è così per lui l’ultima uva bianca ad essere vendemmiata. Il rush finale per cui vale la pena conservare le energie.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
5500
Tipologia
Bianco
Denominazione
IGT Venezia Giulia
Vitigni
Ribolla Gialla 100%
Alcol
13°
Affinamento
Acciaio
Note di degustazione
Colore giallo paglierino luminoso. Svela profumi di rosa, sottili sentori di melone, buccia di arancia e mandarino, prugna e albicocca. All’assaggio è avvolgente, sapido ed elegante.
Lune 2016
IGT
Andrej Milic ha voluto dedicare alle sue figlie il vino al quale tiene di più. Lo ha chiamato LuNe proprio per richiamare le iniziali dei loro nomi, Lucija e Neža. Ma c'è qualcosa di ancora più profondo: LuNe è un vino macerato, blend di Malvasia e Vitovska, e il periodo di permanenza sulle bucce segue esattamente il ciclo lunare di 28 giorni. Poesia e maestria: Lune non è filtrato, non è chiarificato, non subisce travasi. É semplicemente quello che la roccia carsica è capace di regalarci. Senza trucchi.
Annata
2016
Bottiglie prodotte
2600
Tipologia
Orange
Denominazione
IGT
Vitigni
Malvasia 80% e Vitovska 20%
Alcol
12°
Affinamento
24 mesi in barrique e 24 mesi in bottiglia
Note di degustazione
Colore giallo con riflessi di buccia di cipolla. All'olfatto sentori di pera williams, erbe aromatiche, note balsamiche, ginepro, pesca gialla e sentori salmastri. Palato equilibrato con chiusura balsamica.
Picolit
Friuli Colli Orientali DOCG
Che storia, il Picolit! Un vino le cui prime tracce risalgono al 1755 quando veniva venduto in tutta Europa su tavole di Imperatori e Nobili. Oggi solo pochissimi viticoltori nostalgici, tra cui Marco Cecchini, coltivano ancora queste uve. Marco ne produce solo 100 bottiglie l'anno data l’avarizia produttiva di questo vitigno dovuta all’aborto floreale. Ma l'incredibile ricchezza dei grappoli che vengono fatti surmaturare al sole di Settembre e Ottobre e poi passiti rende il Picolit un vero tesoro. Questo vino è gioia!
Annata
2017
Bottiglie prodotte
100
Tipologia
Bianco dolce
Denominazione
Friuli Colli Orientali DOCG
Vitigni
Picolit
Alcol
13°
Affinamento
Acciaio
Note di degustazione
Colore Dorato. Al naso note che vanno dal miele alla mandorla, passando per tonalità candite di agrume e albicocca. Al palato estremo equilibrio fra dolcezza e freschezza.
Scemen 2015
IGT Venezia Giulia
Una chicca di casa Tercic. Questo Sauvignon ha una vita lunga altri 10 anni e non teme rivali. Viene prodotto per la prima volta da Matijaz nel 2008 con le migliori uve di Sauvignon prodotte nei vigneti. Non solo, Matijaz le vinifica solo ed esclusivamente nelle annate in cui il Sauvignon come vitigno riesce ad esprimersi al meglio, quando restituisce sia le caratteristiche dell'uva aromatica sia piacere a livello gustativo. Conservatelo per le grandi occasioni, oppure bevetelo e ricompratelo ancora!
Annata
2015
Bottiglie prodotte
2000
Tipologia
Bianco
Denominazione
IGT Venezia Giulia
Vitigni
Sauvignon 100%
Alcol
14°
Affinamento
Tonneau di 2° e 3 °passaggio, 8 mesi sui lieviti
Note di degustazione
Colore giallo brillante. Al naso svela profumi complessi, di frutta tropicale quali ananas e papaia , ai quali susseguono note più profonde di pasticceria con tenui sentori fumè . Al palato grande sapidità minerale sostenuta dal grado alcolico.
Lune 2015
IGT
Andrej Milic ha voluto dedicare alle sue figlie il vino al quale tiene di più. Lo ha chiamato LuNe proprio per richiamare le iniziali dei loro nomi, Lucija e Neža. Ma c'è qualcosa di ancora più profondo: LuNe è un vino macerato, blend di Malvasia e Vitovska, e il periodo di permanenza sulle bucce segue esattamente il ciclo lunare di 28 giorni. Poesia e maestria: Lune non è filtrato, non è chiarificato, non subisce travasi. É semplicemente quello che la roccia carsica è capace di regalarci. Senza trucchi.
Annata
2015
Bottiglie prodotte
2600
Tipologia
Orange
Denominazione
IGT
Vitigni
Malvasia 80% e Vitovska 20%
Alcol
12°
Affinamento
24 mesi in barrique e 24 mesi in bottiglia
Note di degustazione
Colore giallo con riflessi di buccia di cipolla. All'olfatto sentori di vaniglia, note balsamiche, ginepro, pesca gialla, noce e sentori salmastri. Palato equilibrato con chiusura balsamica.
Prova la Wine Box di Ottobre