Ecco le Wine Box del mese di Aprile 2021 firmate Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Le Wine Box di Aprile 2021
L'Emilia Romagna: dove il vino si mangia
La tappa di Aprile è stata una tappa gioiosa, colorata, artistica e anche un po’ spumeggiante. A renderla frizzante più che mai è stato un talento della biodinamica, Gianluca Bergianti, con i suoi lambruschi dal grande valore enologico, sociale e artistico. A creare l’atmosfera mistica, invece, c’hanno pensato i vini di Filippo Manetti, non solo un vigneron ma un uomo di cultura, anzi un gentiluomo prestato alla natura. Infine Tenuta La Viola della splendida famiglia Gabellini, poeticamente concentrata sulle varietà autoctone romagnole come l’Albana che coltiva rigorosamente in regime biologico. 

Cosa vi siete persi? Eccoli qui, vini e vigneron delle Wine Box Basic, Premium e Gold!
I vini del mese
Biologico
Oudeis 2016
Ravenna Sangiovese IGT
Un uomo colto, serafico e fuori dal tempo, come Filippo Manetti, non poteva esimersi dal produrre un grande vino da lungo invecchiamento. Signor*, Oudeis è un campionissimo! Ed è capace di dimostrarvelo sul campo. Se volete una prova, affiancatelo a un grande Sangiovese, di quelli altisonanti e affermati, fate una degustazione alla cieca e divertitevi a decretarne il vincitore. Filippo lo ha chiamato Oudeis, dal greco antico "NESSUNO", ed è una dedica speciale a suo figlio, Ulisse. Elegante, complesso e potente. Ricco di materia e di poesia. Conservatelo per una bella occasione e non abbiate fretta!
Annata
2016
Bottiglie prodotte
2600
Tipologia
Rosso
Denominazione
Ravenna Sangiovese IGT
Vitigni
Sangiovese 100%
Alcol
12.5°
Affinamento
36 mesi in Botti da 20 hl
Temperatura di servizio
16°
Abbinamenti consigliati
Ve ne diciamo uno, anzi due. Il primo è il galletto alla cacciatora: andate alla ricerca della ricetta e scoprite questo piatto della tradizione romagnola. Il secondo è semplicemente niente. Aprite la bottiglia e godetevelo in purezza. 
Note di degustazione
Colore rubino tendente al granato, intenso al naso ed equilibrato al palato. Ha sentori di frutta in confettura e richiami vegetali con note speziate e tostate. Al sorso è armonico e persistente, chiude con una piacevole sapidità.
Biodinamico
Naturale
Fine 2016 MC Nature
Vino Spumante Rosato
Nonostante i terreni siano al di fuori della denominazione DOC del Sorbara, qui il vitigno trova il suo terreno ideale. La sabbia ed il limo ne esaltano le caratteristiche, se ci mettete poi che il Sorbara è un vitigno ideale per la vinificazione champenoise, allora capite perché Gianluca e Simona hanno voluto puntare i loro "two cents" su questo Metodo Classico. Un lungo affinamento sui lieviti da origine a un vino divertente ed elegante, come lo stesso nome, Fine, ci vuole indicare. Fresco è una saetta, quando si scalda emerge tutta la sua complessità. Etichetta realizzata da Massimo Lagrotteria
Annata
2016
Bottiglie prodotte
4000
Tipologia
Spumante
Denominazione
Vino Spumante Rosato
Vitigni
Lambrusco di Sorbara
Alcol
12.5°
Affinamento
Acciaio
Temperatura di servizio
8°-12°
Abbinamenti consigliati
Vi consigliamo di abbinarlo su un primo, magari un risotto alla crema di parmigiano con prosciutto crudo croccante
Note di degustazione
Colore rosato luminoso, perlage fine. Al naso  ha sentori di piccoli frutti rossi, agrume e fiori bianchi. Al palato è teso, preciso, caratterizzato da austerità ed equilibrio.
Biologico
Venticinque 2016
Forlì Rosso IGT
Venticinque è figlio di una sfida. Stefano voleva fare un grande Sangiovese di Romagna e così iniziò a chiedere consigli ai produttori locali. La risposta fu che per farlo era necessario tagliare il Sangiovese con il Cabernet Sauvignon e il Merlot. Stefano accettò la sfida e quando nel 2005 le uve di Merlot e Cabernet erano pronte per la prima vendemmia, decise a tavolino di unire questi due vitigni aggiungendogli eleganza e territorialità con un 10% di Sangiovese. Il risultato è un vino elegante, che combina la pulizia del Sangiovese con la morbidezza del Merlot e l'anima del Cabernet.
Annata
2016
Bottiglie prodotte
2000
Tipologia
Rosso
Denominazione
Forlì Rosso IGT
Vitigni
Merlot 45% Cabernet S. 45% Sangiovese 10%
Alcol
14°
Affinamento
Tonneaux 5 HL
Temperatura di servizio
16°-18°
Abbinamenti consigliati
Vi consigliamo di berlo spensieratamente mentre apprezzate un ottimo piatto di gramigna alla salsiccia, piatto tipico della tradizione romagnola.
Note di degustazione
Note di frutta rossa, come ribes e ciliegia matura con note speziate e balsamiche. Vino dalla grande struttura, molto equilibrato, dove il legno sostiene e amplifica il frutto dei vitigni che lo compongono. Di notevole avvolgenza e lunghezza gustativa che lascia una scia minerale vellutata.
Prova la Wine Box di Ottobre