Ecco le Wine Box del mese di Giugno 2021 firmate Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Le Wine Box di Giugno 2021
La Val d'Aosta: il vino di ghiaccio!
Per la tappa di Giugno abbiamo scelto di rinfrescarci in montagna. Siamo sbarcati in Val d'Aosta per valorizzare lo straordinario lavoro che stanno portando avanti vignaioli e aziende agricole di questo fazzoletto di terra. Nonostante i nomi che strizzano l’occhio ai cugini d’oltralpe, parliamo di tre italianissimi vigneron. Gualtiero Crea che insieme alla sua famiglia conduce l’azienda Les Granges: non solo vini estremamente peculiari, ma anche una vita all’insegna della sostenibilitá e dell’autosufficienza. Poi Maurizio Fiorano e la sua Chateau Feuillet, un esempio di piccola grande cantina con una bottaia da stropicciarsi gli occhi e una produzione vinicola mirata alla pulizia estrema. Ultimo ma non ultimo, Franco Noussan , uno che sa seguire l’istinto ma sempre con riguardo alla sua grandissima esperienza! Cosa vi siete persi? Eccoli qui, vini e vigneron delle Wine Box Basic, Premium e Gold!


I vini del mese
Torrette Superieur 2019
Torrette DOC
Questo Torrette Superieur di Chateau Feuillet è realizzato con uve Petit Rouge in purezza provenienti da vigneti situati a Saint Pierre, tra le zone più vocate alla produzione di quest'uva in tutta la Val d'Aosta. In questa versione Superieur le uve selezionate sono quelle dai vigneti più soleggiati e con meno resa per ettaro per ottenere un vino armonioso, complesso, dal sorso facile ma per nulla banale: sottobosco, spezie, legni balsamici, piccoli frutti rossi e un finale minerale (il fiume Dora Baltea fa sentire la sua presenza) completano un bouquet eccezionale. Da bere senza compromessi!
Annata
2019
Bottiglie prodotte
4500
Tipologia
Rosso
Denominazione
Torrette DOC
Vitigni
Petit Rouge
Alcol
15°
Affinamento
Acciaio, Rovere
Temperatura di servizio
18°
Abbinamenti consigliati
Un vino 100% valdostano non può che essere abbinato che ad una ricetta regionale. Allora provatelo con una Seupa, tipica zuppa della Valpelline, a base di fontina, pane e cannella.
Note di degustazione
Brillante  dal colore rosso subino. Elegante al naso, con note spiccate di frutta rossa, in bocca è pieno, tannico, com sentori di spezie e legni balsamici. 
Cornalin Survivant 2018
Val d'Aosta DOC
Un rosso autoctono della Valle d’Aosta, monovarietale che viene vinificato da Gualtiero Crea unicamente con le uve di Cornalin. Solo 300 bottiglie in circolazione, prodotte in un'annata incredibilmente difficile per queste vigne che hanno risentito della gelata dell'anno precedente. Il termine in Patois per identificare questo vitigno è “Broblanc” che tradotto significa tralcio bianco, proprio una delle caratteristiche vegetative del Cornalin. La famiglia Crea coltiva ormai da anni questa varietà - poco diffusa in Val d'Aosta - sulla collina di Nus, una zona perfetta per questo vitigno! 
Annata
2018
Bottiglie prodotte
300
Tipologia
Rosso
Denominazione
Val d'Aosta DOC
Vitigni
Cornalin
Alcol
15°
Affinamento
Acciaio
Temperatura di servizio
18°
Abbinamenti consigliati
Se avete voglia di divertirvi ai fornelli, mettetevi all'opera e preparate un Filetto alla Wellington. In alternativa? Formaggi, formaggi, formaggi! 
Note di degustazione
Colore rosso porpora. Al naso è nostalgico con ritorni d'antiquariato, terrosi, scuri. Al palato è levigato, scorrevole, elegante e super equilibrato nonostante l'alta gradazione. 
Petite Arvine Toules 2020
Val d'Aosta DOC
La chiamano vite dei ghiacciai, per la sua capacità di resistere e acclimatarsi senza complicazioni nei climi più rigidi e nelle condizioni più inospitali. È la Petite Arvine, bellezza! Vitigno a bacca bianca diffuso in Val d’Aosta, dove ha trovato pane per i suoi denti, grazie a un terroir perfetto per esprimere al meglio le sue caratteristiche. Neanche a dirlo, parliamo di viticoltura eroica, con forti pendenze, che richiedono un lavoro di grande impegno e fatica. In questo Franco Noussan è un higlhlander e non si ferma davanti a niente. Il risultato è un vino che mette letteralmente i brividi, sotto tutti i punti di vista!
Annata
2020
Bottiglie prodotte
1016
Tipologia
Bianco
Denominazione
Val d'Aosta DOC
Vitigni
Petite Arvine
Alcol
13.5°
Affinamento
Sei mesi acciaio
Temperatura di servizio
12
Abbinamenti consigliati
Con questo Petite Arvine potete giocare a divertirvi con i crostacei. Che ne dite di un guazzetto di gamberi? ;)
Note di degustazione
Colore giallo paglierino con riflessi verdolini. Il profilo olfattivo è delicato, molto elegante, con note floreali di glicine e fiori bianchi, a cui fanno seguito aromi fruttati di pompelmo, agrumi e frutto della passione. Al palato è seducente e armonioso, prevale la frutta matura, soprattutto esotica, a cui si lega una piacevole nota minerale e una bella sapidità finale. Il tutto sostenuto da una vivace acidità.
Prova la Wine Box di Ottobre