Ecco le Wine Box del mese di Giugno 2021 firmate Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Le Wine Box di Giugno 2021
La Val d'Aosta: il vino di ghiaccio!
Per la tappa di Giugno abbiamo scelto di rinfrescarci in montagna. Siamo sbarcati in Val d'Aosta per valorizzare lo straordinario lavoro che stanno portando avanti vignaioli e aziende agricole di questo fazzoletto di terra. Nonostante i nomi che strizzano l’occhio ai cugini d’oltralpe, parliamo di tre italianissimi vigneron. Gualtiero Crea che insieme alla sua famiglia conduce l’azienda Les Granges: non solo vini estremamente peculiari, ma anche una vita all’insegna della sostenibilitá e dell’autosufficienza. Poi Maurizio Fiorano e la sua Chateau Feuillet, un esempio di piccola grande cantina con una bottaia da stropicciarsi gli occhi e una produzione vinicola mirata alla pulizia estrema. Ultimo ma non ultimo, Franco Noussan , uno che sa seguire l’istinto ma sempre con riguardo alla sua grandissima esperienza! Cosa vi siete persi? Eccoli qui, vini e vigneron delle Wine Box Basic, Premium e Gold!


I vini del mese
Petite Arvine 2020
Petite Arvine DOC
Petite Arvine è un'uva che, in Italia, potete assaggiare solo passando dalla Val d'Aosta. Noi l'abbiamo fatto e ve la vogliamo raccontare con questa versione di Chateau Feuillet. Nasce da un vigneto suddiviso su due appezzamenti diversi a due quote di altitudine, 700mt e 800 mt sul livello del mare, per esaltarne i profumi e la delicata aromaticità. Viste le temperature rigide, la vendemmia avviene a fine ottobre, per dare alle uve maggior tempo per maturare. Al calice vi sorprenderà il profumo, la spiccata acidità e la freschezza: ad ogni sorso sarà come respirare aria di alta montagna a pieni polmoni.
Annata
2020
Bottiglie prodotte
10000
Tipologia
Bianco
Denominazione
Petite Arvine DOC
Vitigni
Petite Arvine
Alcol
13.5°
Affinamento
Acciaio
Temperatura di servizio
Abbinamenti consigliati
Se siete in val d'Aosta non potete non concedervi un tris di formaggi: fontina, toma, fromadzo. La freschezza e la mineralità di Petite Arvine vi aiuterà ad esaltare le rotondità di queste delizie.
Note di degustazione
Colore giallo paglierino con riflessi verdognoli. Al naso è inteso e pungente, con note erbacee molto spiccate. In bocca è minerale e sapido sul finale.
Nus Superieur 2019
Val d'Aosta DOC
Un uvaggio di ben 5 vitigni autoctoni. Se ve li elenchiamo probabilmente molti di voi non ne considerereste l'esistenza. Sono Vien de Nus, Petit Rouge, Premetta, Mayolet e Fumin, le varietà di uve più importanti della Valle d’Aosta. Dalla loro unione nasce un vino dirompente, una nuova versione "superieur" per Gualtiero Crea. La presenza per più del 60% del Vien Nus gli conferisce eleganza e sensazioni vellutate. La cosa probabilmente più incredibile? L'equilibrio. È armonioso in tutte le sue parti e poi...se vi accorgete del suo grado alcolico - il 15% - corriamo a stringervi la mano!  
Annata
2019
Bottiglie prodotte
1800
Tipologia
Rosso
Denominazione
Val d'Aosta DOC
Vitigni
Vien de Nus 60%, Petit Rouge, Mayolet, Fumin, Premetta 40%
Alcol
15°
Affinamento
Acciaio
Temperatura di servizio
18°
Abbinamenti consigliati
Il Nus Superieur di Gualtiero si accompagna stupendamente alla motsetta, il tipico salume bovino valdostano. Se non la trovate, virate su insaccati freschi e stagionati con pane nero caldo!
Note di degustazione
Colore che varia dal rosso rubino al granato, profuma di erbe di campo e di frutti rossi. Al palato è vellutato, con calde sensazioni alcoliche ed eleganti note tanniche.
Torrette Superieur La Prieure 2018
Val d'Aosta DOC
La versione Supérieur del Torrette di Franco Noussan è poesia pura. Questo vino è ottenuto con uve Petite Rouge e Fumin provenienti dai vigneti più soleggiati e con limitate rese per ettaro e si differenzia dal suo fratello minore per una maggiore concentrazione delle uve e un affinamento più prolungato. Con questo vino, Franco Noussan ha vinto la medaglia d'oro al concorso Vins Extremes. Ebbene sì, avete davanti a voi un vino estremo! Estremo perché coltivare la vite in territori eroici come Saint Pierre non è cosa da tutti, ma Franco si nutre di questo e la disinvoltura con cui produce è davvero commovente! 
Annata
2018
Bottiglie prodotte
1792
Tipologia
Rosso
Denominazione
Val d'Aosta DOC
Vitigni
Petit Rouge 80%, Fumin 20%
Alcol
14°
Affinamento
12 mesi botte grande e 5 mesi in bottiglia
Temperatura di servizio
18
Abbinamenti consigliati
E se vi dicessimo selvaggina in civet? Ci prendereste per pazzi? Se non sapete cosa sia il civet, andate a cercare e poi mettetevi all'opera :D
Note di degustazione
Colore rosso rubino violaceo profondo. Al naso è intrigante, succoso, fragrante, si sentono fiori secchi e accenni minerali e di sottobosco, oltre a speziatura. Al palato è pulito, persistente, tannico e di gran carattere
Prova la Wine Box di Ottobre