Ecco le Wine Box del mese di Luglio 2021 firmate Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Le Wine Box di Luglio 2021
La Liguria: dove gli opposti si attraggono
Quando fuori dalla finestra c’è un caldo torrido significa solo una cosa: è iniziata la stagione dei bianchi. E dove potevamo fermarci se non in Liguria? Abbiamo dato vita a un derby tra Vermentino e Pigato, giocato da due aziende in forma smagliante: VisAmoris e Azienda Agricola Santa Caterina. Danilo e Simone Tozzi da un lato, Andrea Kihlgren dall’altro. Se vi aspettate un vincitore, sappiate che è un derby dove non perde nessuno, troppo forti entrambi. E poi? A sparigliare le carte di hanno pensato quei matti de Il Torchio con estro, sapienza e fantasia (e le fantastiche etichette - opere d’arte - disegnate dall’artista Francesco Musante)

Ecco cosa vi siete persi!

I vini del mese
Biologico
Naturale
Brutto Anatroccolo 2020
Rosato
Brutto Anatroccolo nasce nella DOC di Colli di Luni, tra 6,5 ettari coltivati in biodinamica, situati in collina sotto il paese di Castelnuovo Magra. Un vino rosato ottenuto da uve Sangiovese in purezza, prodotto nel rispetto dei tempi e della capacità produttiva delle vigne, un approccio che Giada ha adottato come mantra per la sua produzione artigianale de Il Torchio. Vendemmia naturale, fermentazione spontanea con due giorni di macerazione in legno, affinamento in barriques per 4-5 mesi. Un vino territoriale al punto che anche per le (meraigliose) etichette si è scelto l'artista locale Francesco Musante.
Annata
2020
Bottiglie prodotte
3500
Tipologia
Rosato
Denominazione
Rosato
Vitigni
Sangiovese, Vermentino nero, Merlot, Syrah
Alcol
12.5°
Affinamento
Acciaio
Temperatura di servizio
12-14°
Abbinamenti consigliati
Conosciuta in tutto il mondo, la regina dei piatti tipici della cucina ligure. La focaccia di Recco. Un abbinamento territoriale senza troppi fronzoli
Note di degustazione
All'aspetto è di colore rosso carico e intenso. Al naso lascia apprezzare la fragola di bosco, petali di rosa e note balsamiche. Al sorso è avvolgente, pieno e lungo.
Etichetta Verde 2020
Liguria di Levante IGT
Il Vermentino è senza alcun dubbio l’uva di elezione di questo territorio. Il vino che si ottiene è in genere morbido, delicato e salino. Se la pianta è assecondata nella sua crescita in modo naturale, il vino esprimerà ricchezza minerale e di profumi. La condizione perché esprima questa ricchezza, oltre alla decisiva vicinanza al mare, è che la raccolta avvenga in piena maturazione, quando l’uva diventa croccante e assume una colorazione dorata. E Andrea Khilgren in questo è un maestro. Godete della ricchezza di Etichetta Verde, un bianco (ma non troppo) sapientemente macerato, dal colore ipnotico
Annata
2020
Bottiglie prodotte
5000
Tipologia
Bianco
Denominazione
Liguria di Levante IGT
Vitigni
Vermentino
Alcol
13°
Affinamento
Bottiglia
Temperatura di servizio
15°
Abbinamenti consigliati
Cosa abbinare a Etichetta Verde se non le torte verdi liguri? Sbizzarritevi voi, scegliete tra zucchine, carciofi, spinaci, bietole o ciò che avete nel frigo (di verde, of course :D)
Note di degustazione
Colore ramato e brillante, al naso si esprime con frutta matura e sbuffi iodati, al palato è teso ed energico, di grande incisività.
Biologico
Domè 2020
Riviera Ligure di Ponente Pigato DOC
È il primo vino dell'azienda, a sua volta nata nel 2004 dall'amore tra Roberto Tozzi e sua moglie Rossana, e uno delle nove declinazioni di questo vigneto che Vis Amoris produce. Questa varietà deve il suo nome al termine "impeciato" ovvero alle piccole macchie che si vedono sugli acini che compongono i grappoli di Pigato pronti ad essere colti. Domè è ottenute da uve coltivate su terreni prevalentemente argillosi, esposti a sud-ovest ad un km dal mare. Le uve vengono raccolte a metà di settembre e vinificate in bianco con metodo tradizionale. Affina per 6 mesi in acciaio e per 2 mesi in bottiglia.
Annata
2020
Bottiglie prodotte
10000
Tipologia
Bianco
Denominazione
Riviera Ligure di Ponente Pigato DOC
Vitigni
Pigato
Alcol
12.5°
Affinamento
Acciaio
Temperatura di servizio
14-16°
Abbinamenti consigliati
A detta della famiglia Tozzi, un vino semplice, di compagnia che si abbina ai piatti tipici della cucina di mare ligure. Noi ve lo consigliamo con il Bagnùn.
Note di degustazione
Al naso ha un sentore di frutta a polpa bianca e floreale, tipici del Pigato vinificato in bianco; in bocca è fresco e con una bella acidità
Prova la Wine Box di Novembre