Ecco le Wine Box del mese di Luglio 2021 firmate Winey. Direttamente a casa tua tre bottiglie prodotte da vignaioli autentici.
Noi e i nostri partner utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza e per scopi di misurazione e analisi. Utilizzando il nostro sito Web e proseguendo la navigazione di questa pagina accetti l'uso dei cookie come descritto nella nostra Cookie Policy. OK
×
Le Wine Box di Luglio 2021
La Liguria: dove gli opposti si attraggono
Quando fuori dalla finestra c’è un caldo torrido significa solo una cosa: è iniziata la stagione dei bianchi. E dove potevamo fermarci se non in Liguria? Abbiamo dato vita a un derby tra Vermentino e Pigato, giocato da due aziende in forma smagliante: VisAmoris e Azienda Agricola Santa Caterina. Danilo e Simone Tozzi da un lato, Andrea Kihlgren dall’altro. Se vi aspettate un vincitore, sappiate che è un derby dove non perde nessuno, troppo forti entrambi. E poi? A sparigliare le carte di hanno pensato quei matti de Il Torchio con estro, sapienza e fantasia (e le fantastiche etichette - opere d’arte - disegnate dall’artista Francesco Musante)

Ecco cosa vi siete persi!

I vini del mese
Biologico
Naturale
Logorroico 2019
Vino rosso
Siamo nella zona del Colle dei Luni, tra le più importanti zone vitivinicole della Liguria, che il Torchio ha saputo interpretare magistralmente. Un rosso di grande tipicità territoriale, prodotto da vitigni storicamente presenti in questa terra di confine tra Liguria e Toscana: Vermentino Nero, Sangiovese, Merlot, Syrah e Cabernet Sauvignon. Metodi artigianali e breve affinamento in legno restituiscono un vino armonioso e consentono alle diverse uve di trovare il giusto equilibrio espressivo. I suoi profumi intensi e floreali conquistano dal primo sorso per un gusto schietto e genuino.
Annata
2019
Bottiglie prodotte
4000
Tipologia
Rosso
Denominazione
Vino rosso
Vitigni
Sangiovase, Vermentino nero, Syrah, Merlot
Alcol
12.5°
Affinamento
Legno
Temperatura di servizio
14-16°
Abbinamenti consigliati
La Mesc-ciua, piatto tipico dell'estremo Levante ligure. Una zuppa di legumi (fagioli bianchi e ceci) da cuocere in tipici tegami di terracotta.
Note di degustazione
Colore rosso rubino chiaro. Al naso presenta fragranze di fiori e frutti rossi. Il sorso è delicato e scorrevole, con un tannino ben equilibrato.
Poggi Alti 2018
Liguria di Levante IGT
Da un vigneto da meno di un ettaro, sulla collina di Santa Caterina nel comune di Sarzana, prende vita Poggi Alti. È soltanto una delle versioni di Vermentino che Andrea Kihlgren si diverte a concepire, ma è forse quella che meglio interpreta la sua filosofia produttiva che subisce una svolta con la vendemmia 2000, quando decide di tornare al passato e vinificare le uve bianche facendo fermentare le bucce assieme al mosto. Una scelta che oggi, a distanza di 20 anni, possiamo definire coerente e vincente. Poggi Alti poi matura in parte in acciaio in parte in grès, per giungere al lungo affinamento in bottiglia.
Annata
2018
Bottiglie prodotte
3700
Tipologia
Bianco
Denominazione
Liguria di Levante IGT
Vitigni
Vermentino
Alcol
13°
Affinamento
24 mesi in bottiglia
Temperatura di servizio
15°
Abbinamenti consigliati
Lo abbiamo chiesto proprio ad Andrea e la risposta ci ha un po' spiazzati: coniglio fritto! Voi provateci e fateci sapere! 
Note di degustazione
Colore giallo paglierino carico. Al naso profumi intensi e ampi, dove riconosciamo la frutta gialla seguita da note floreali e toni agrumati. Al sorso è intenso, avvolgente, morbido, è di grande freschezza.
Biologico
Sogno 2019
Riviera Ligure di Ponente Pigato DOC
Il nome di questo Pigato in purezza deriva dal fatto che per la famiglia Tozzi era un sogno poter coltivare uve nella parte più alta della collina, lasciata al totale abbandono. È con questa premessa che ci si approccia a Sogno 2019. Vino ottenuto da uve allevate su terreni calcareo argillosi tutti esposti a sud/sud-ovest a 150 metri sul livello del mare. Le uve vengono raccolte a metà di settembre, macerano sulle bucce a temperatura controllata e subiscono una fermentazione parziale in barrique di rovere francese per poi affinare in bottiglia per 10 mesi. Che magnifica interpretazione di terroir! La migliore creatura di casa Tozzi.
Annata
2019
Bottiglie prodotte
4400
Tipologia
Bianco
Denominazione
Riviera Ligure di Ponente Pigato DOC
Vitigni
Pigato
Alcol
13.5°
Affinamento
1 anno in bottiglia
Temperatura di servizio
14-16°
Abbinamenti consigliati
Suggeriamo un abbinamento territoriale, per dare giusto proseguo alla fedeltà incondizionata che la famiglia Tozzi ripone in questa terra. Provatelo con un coniglio alla ligure!
Note di degustazione
Al naso spicca la mineralità, che con il tempo vira in note di pietra focaia e cherosoene  data dal terreno molto minerale e dalla vicinanza dal mare, accompagnata dai tipici sentori floreali del Pigato; in bocca è elegante e profondo dato anche dalla parziale fermentazione in barrique.
Prova la Wine Box di Ottobre